Comprare il Kindle 3 da Amazon USA


Non lo so, ma credo che questo post debba essere marcato come obsoleto, dal momento che è possibile acquistare il nuovo kindle a 99€ da amazon.it.

Ho comprato il nuovo Kindle 3 direttamente da Amazon USA. Comprare il Kindle direttamente da Amazon è un’operazione veloce e semplice e anche la spedizione è di una velocità impressionante, come si può vedere dal tracking che riporto qui sotto:


November 11, 2010	11:58:00 AM	BERGAMO IT	Completed customs clearance process
November 11, 2010	04:36:00 AM	BERGAMO IT	Arrived at destination country
November 11, 2010	03:56:00 AM	BERGAMO IT	Arrival Scan
November 11, 2010	02:39:00 AM	KOELN (COLOGNE) DE	Departure Scan
November 11, 2010	12:32:00 AM	BERGAMO IT	Completed customs clearance process
November 10, 2010	11:26:00 PM	KOELN (COLOGNE) DE	Arrival Scan
November 10, 2010	07:40:00 AM	BERGAMO IT	Completed customs clearance process
November 10, 2010	05:39:00 AM	Louisville KY US	Departure Scan
November 10, 2010	02:59:00 AM	Louisville KY US	Departure Scan
November 10, 2010	01:53:00 AM	Louisville KY US	Arrival Scan
November 9, 2010	07:13:00 PM	Sparks NV US	Departure Scan
November 9, 2010	05:29:00 PM	Reno NV US	Shipment received by carrier
November 9, 2010	07:32:37 PM	US	Shipment has left seller facility and is in transit

Il problema purtroppo si presenta alla dogana, dove non esiste un canale differenziato per le importazioni effettuate dai privati e l’iter seguito è quello di default. O quasi, non saremo certamente obbligati ad incaricare uno spedizioniere doganale, ma un nostro intervento è richiesto presso UPS che provvederà ad inoltrare le nostre dichiarazioni alla dogana competente (Orio al Serio nel 90% dei casi).

Non appena il pacco raggiunge lo scalo e passa i controlli doganali dovremo fornire ad UPS :

  1. Esatta descrizione della merce e conferma valore
  2. Voce doganale
  3. Conferma dati fiscali per intestazione fattura e bolla doganale
  4. Dichiarazione di Washington per importazione merce composta da pelle (nel caso avessimo acquistato anche la stilosissima custodia in pelle.

Se i punti 1 – 3 e 4 possono essere facilmente comunicati, quello che spiazza un utente privato è senza dubbio la voce doganale da dichiarare. Esiste a questo scopo un servizio online dell’agenzia delle dogane http://aidaonline.agenziadogane.it/nsitaric/index.html , ma vi sfido a trovare la voce giusta se non venite aiutati da un esperto doganale.

Fortunatamente qui in dema l’importazione è il nostro pane quotidiano e con un paio di telefonate e cinque minuti d’attesa sono riuscito ad avere le tariffe doganali pertinenti.

Per facilitare tutti quelli che hanno intenzione di comprare un kindle dallo shop online USA di Amazon, ho deciso di condividere attraverso questo blog  queste semplici istruzioni:

  1. non appena si riceve la telefonata dell’addetto UPS alla dogana di Bergamo comunicare la vostra email in modo che vi venga inviata la modulistica necessaria.
  2. Una volta  ricevuta la modulistica via email, consultarla e se corrispondente scaricare questi due file da me pre- compilati:
    Dichiarazione per l’importazione alla dogana di Orio al Serio¹
    Eventuale dichiarazione di Washington²
  3. inviate i moduli all’indirizzo email del corrispondente UPS che vi ha contattato ed attendete il vostro pacco il giorno successivo.

Semplice e veloce, come l’esperienza di lettura ─ mi auguro ─ sul mio nuovo Kindle 3.

¹Il file è in formato ODT

²Vedi nota 1

Annunci

39 Comments

  1. Posted novembre 11, 2010 at 11:42 am | Permalink

    Ottimo a sapersi e grazie per i suggerimenti! A breve acquisterò pure io dallo shop US 🙂

  2. Posted novembre 11, 2010 at 11:46 am | Permalink

    Grazie a te del commento, Daniel 🙂

  3. Matteo
    Posted novembre 11, 2010 at 2:53 pm | Permalink

    Per curiosità, quanto alla fine il cliente/utente paga tra dazi, iva e imposte alla dogana?

  4. Posted novembre 11, 2010 at 3:04 pm | Permalink

    Tutto viene prepagato ad Amazon. Considera che il mio ordine era di 139,00 + 34.99= 173.99 $, convertiti all’atto dell’ordine da Amazon a 129.64 € ( tasso €/$ 1.3421).

    Vengono aggiunti poi 20,09 € di spedizione (UPS Freight) e 29.96 € di dazio e iva.

    Totale del bundle Kindle3 wifi con custodia in pelle in casa € 179.69

    Ciao!

  5. Sergio
    Posted novembre 11, 2010 at 10:35 pm | Permalink

    Scusa ma non conviene prenderlo da Amazon UK e risparmiarsi la trafila e la dogana?

  6. Posted novembre 12, 2010 at 6:23 am | Permalink

    Amazon.co.uk non spedisce in Italia.

  7. Nicus
    Posted novembre 13, 2010 at 10:01 am | Permalink

    Ma qual’è la Voce Doganale giusta?
    (ho il mio Kindle + custodia bloccato in dogana per lo stesso borbonico motivo)
    Grazie

  8. Posted novembre 13, 2010 at 10:05 am | Permalink

    Kindle 8471300000, custodia in pelle 4202111090

    Ciao!

  9. Nicus
    Posted novembre 13, 2010 at 10:19 am | Permalink

    Grazie mille!

    Se può servire ad altri, ho trovato questo fac-simile di dihiarazione doganale messo a disposizione da Amazon.com

    https://s3-eu-west-1.amazonaws.com/demaitalia/pdf/DICHIARAZIONE+UPS.odt

  10. Posted novembre 13, 2010 at 10:24 am | Permalink

    L’ho fatto io 😀

  11. Sergio
    Posted novembre 13, 2010 at 12:45 pm | Permalink

    Sicuro che amazon UK non spedisce in italia il kindle? eppure hanno appena attivato la spedizione gratutita sopra i 25£ anche per l’italia.

    Forse vale solo per il kindle

  12. Nicus
    Posted novembre 13, 2010 at 12:48 pm | Permalink

    @Sergio: Amazon.co.uk non spedisce alcuni prodotti (non librari) in Italia. Tra questi di sicuro il Kindle.
    Io ho provato l’altro ieri ad acquistarlo, ma per le spedizioni in Italia ti rimanda ad Amazon.com

  13. Posted novembre 13, 2010 at 12:48 pm | Permalink

  14. Sergio
    Posted novembre 13, 2010 at 12:52 pm | Permalink

    LOL ok avete ragione, scusate 🙂

    Peccato però.

  15. Posted novembre 16, 2010 at 11:18 am | Permalink

    A me la dichiarazione di Washington l’hanno fatta firmare solo quando l’indirizzo di destinazione dichiarato al momento dell’acquisto su Amazon non era un’abitazione ma una ditta.
    Quindi direi che se ve lo fate spedire a casa, il problema non dovrebbe esserci.

  16. Nicus
    Posted novembre 16, 2010 at 11:33 am | Permalink

    Veramente io l’avevo fatto spedire all’indirizzo dei miei eppure mi hanno chiesto la dichiarazione
    Inoltre il template per la dichiarazione che mi ha girato UPS si chiamava “Washington Privato”, che mi fa pensare che non sia qualcosa di riservato alle aziende 😉

  17. pik
    Posted novembre 19, 2010 at 8:33 pm | Permalink

    alla faccia …

    ho inserito un ordine oggi 19 novembre e malgrado la pagina web dicesse “in stock” mi sono ritrovato con una consegna prevista per il 18 DI GENNAIO!!!

    non mi sembra un comportamento serio…

  18. Posted novembre 19, 2010 at 9:56 pm | Permalink

    Una settimana al Black Friday http://compl.in/aWVoRb 😦

  19. Stefano Bandinelli
    Posted novembre 22, 2010 at 11:44 am | Permalink

    Scusate, ho trovato questa discussione tramite google e vi chiedo un parere sul mio problema di dogana per kindle. Ordinato da amazon anticipando i dazi doganali, spedito tramite dhl che doveva curare tutte le operazioni di sdoganamento, il pacco è arrivato a Bergamo e dopo una decina di giorni di stazionamento è stato rispedito al mittente senza che io fossi contattato in alcun modo. Nessuno degli attori (amazon, dhl, dogana) ha saputo dirmi niente sulle cause, un addetto alla dogana ha ipotizzato che l’oggetto non fosse conforma alle specifiche europee ma mi pare alquanto strano….
    Nessuno ha avuto problemi analoghi ?
    Potete darmi un vostro parere ?

  20. Posted novembre 22, 2010 at 12:01 pm | Permalink

    Per prima cosa mi spiace moltissimo. Posso presupporre che UPS abbia provato a contattarti e non ti abbia trovato.

    Per esempio, nel mio caso, nel profilo di Amazon era memorizzato un numero di cellulare sbagliato e UPS mi ha contattato con un telegramma all’indirizzo di recapito del pacco.

    Se non avessi ricevuto il telegramma, probabilmente anche a me sarebbe successo lo stesso 😦

    Comunque, a partire dal numero di AWB, UPS dovrebbe essere in grado di dirti esattamente cosa è successo.

    Facci sapere!

  21. Stefano Bandinelli
    Posted novembre 22, 2010 at 12:37 pm | Permalink

    In realtà il corriere non era UPS ma DHL, ho contattato prima la dogana che mi ha detto che non può comunicarmi informazioni relative al rifiuto perchè il richiedente è stato il corriere e non io direttamente. Ho scritto al customer care DHL tramite il sito indicando il codice di spedizione ma mi dice che non sa niente sulle cause e che devo contattare Amazon.
    Amazon per chiudere il cerchio mi dice che per maggiori informazioni devo contattare la dogana…
    La dogana mi ha anche dato numero di telefono del punto DHL di Orio ma non risponde mai nessuno….

  22. Posted novembre 22, 2010 at 1:51 pm | Permalink

    Ho provato a lanciare un tweet con il link al tuo commento, magari qualcuno della mia rete sociale conosce qualcuno in dogana/corriere a Orio al Serio, chissà…

    Brutta storia comunque, perché ora ad Amazon pare siano ingolfati per le consegne e rischieresti di riceverlo per l’anno nuovo (vedi alcuni commenti più sopra)

    In bocca al lupo.

  23. Diego
    Posted novembre 23, 2010 at 11:06 pm | Permalink

    ho ordinato anche io kindle+custodia+adattatore da amazon.com e dicono che mi arriveranno custodia+adattatore tra qualche giorno e il kindle a metà gennaio… perchè? ha chiamato qualcuno oggi a casa mia (forse il corriere, non mi hanno sauto dire i miei…) e chiedevano informazioni sulla spedizione, domani richiamo, ma cosa vorranno??? kindle+custodia+adattatore=circa 200€, ai quali dovrò aggiungere altri balzelli? quanto andrò a agare alla fine??? alla faccia del libero mercato…

  24. Posted novembre 24, 2010 at 8:04 am | Permalink

    Ciao Diego. La ragione per cui il Kindle ti arriverà a metà gennaio è perché credo che Amazon voglia riservare tutte le scorte per il black-friday e per il natale negli USA. Se guardi un paio di commenti più sopra (http://compl.in/eqndmT) Pik ha avuto esattamente il tuo problema.

    Questo comportamento da parte di Amazon, comunque, mi sembra scorretto. Se hanno veramente deciso di riservare le scorte di Kindle per la domanda statunitense dovrebbero quanto meno evidenziare a chiare lettere sul sito che i tempi di consegna saranno di due mesi per gli acquisti oltreoceano.

    Non sono in nessun modo legato ad Amazon, ma si intravede più di qualche problema su Kindle, anche solo per il fatto che non è più in bella mostra in home page 🙂 Speriamo chiariscano nei prossimi giorni.

    Per quanto riguarda la telefonata che hai ricevuto dal corriere, è sicuramente la richiesta dell’invio della dichiarazione di Washington per la merce in pelle e la voce doganale di importazione. All’atto dell’ordine Amazon ha già riscosso gli oneri doganali e l’IVA, quindi non devi pagare nulla. Devi solo inviare la dichiarazione doganale e la dichiarazione di Washington per passare la dogana.

    I facsimile li trovi nel corpo del post, sono in odt (openoffice), quindi facilmente editabili al tuo bisogno. Non conosco purtroppo la voce doganale dell’adattatore — è un caricabatterie, vero? — puoi provare a ricercarlo sulla tariffa doganale d’uso integrata dal sito dell’agenzia delle dogane (http://compl.in/g4jCaF).

    Buona fortuna 🙂

  25. fra
    Posted novembre 30, 2010 at 3:01 pm | Permalink

    ciao, quindi se ho ben capito, ordinando oggi un kindle da amazon.com dovrei aspettare metà gennaio o più per riceverlo? amazon.com dà la possibilità di simulare un acquisto per verificare l’effettiva data di consegna?? grazie a chiunque voglia rispondere!

  26. Posted dicembre 2, 2010 at 12:35 pm | Permalink

    @fra : sì, puoi fare una simulazione dell`acquisto e puoi vedere la data di consegna.

  27. Posted dicembre 8, 2010 at 5:32 pm | Permalink

    Ciao a tutti 😉

    Io ho ordinato una custodia amazon per kindle 3 che mi è stata spedita stamattina sul presto.

    La UPS mi ha contattato via Mail chiedendomi i documenti per l’esportazione con il valore e contenuto del pacco e la dichiarazione di washington.

    Purtroppo da quando li ho inviati non ho più avuto notizie.

    Sul tracking è apparso:

    BERGAMO, IT 12/08/2010 12:34 P.M. PACKAGE DATA PROCESSED BY BROKERAGE. WAITING FOR CLEARANCE / RELEASED BY CLEARING AGENCY. NOW IN-TRANSIT FOR DELIVERY

    Cosa posso fare?

    ______

    Ecco il tracking completo:

  28. Posted dicembre 8, 2010 at 5:42 pm | Permalink

    Io aspetterei fiducioso. Dopotutto oggi è festa, no? Se poi anche domani non si sblocca chiama UPS.

    Ciao!

  29. Posted dicembre 8, 2010 at 5:56 pm | Permalink

    ok,grazie 😉

  30. Posted dicembre 8, 2010 at 6:01 pm | Permalink

    La cosa strana è che se vado sul tracking su Amazon mi dice:

    Completed customs clearance process

    quindi….dovrebbe essere ok!

  31. Posted dicembre 8, 2010 at 6:43 pm | Permalink

    Aggiornamento sul tracking:

    KOELN (COLOGNE), DE 12/08/2010 7:22 P.M. ARRIVAL SCAN

    Si muove 😉 Anzi, arriva 😀 😀

    Speriamo nessun problema con la dogana a bergamo 😐

    Grazie di tutto

  32. Posted dicembre 9, 2010 at 1:26 pm | Permalink

    Out for delivery !!! Che bello! 😉

    Grazie 🙂

  33. Posted dicembre 27, 2010 at 9:44 am | Permalink

    Salve, in questi giorni sto evitando di comrpare il kindle 3g perchè i tempi di attesa sono inverosimili e ritengo sia meglio aspettare che passino le feste. Vorrei solo una informazione sul colore: sapete se esiste la versione bianca anche per le vendite fuori gli States? perchè sul sito di Amazon nella pagina dedicata non lo mettono a disposizione.

    grazie e scusate se sono fuori tema.

  34. Luigi
    Posted dicembre 29, 2010 at 7:28 pm | Permalink

    Salve a tutti, giorno 20/09/2010 dal sito americano di Amazon effettuo un ordine di circa 70 dollari(56 euro) con consegna prevista intorno al 18/10/2010 come metodo di spedizione ho usato Expedited International Shipping, la consegna avviene una settimana prima del 18/10 con grande felicità per aver fatto x la prima volta un ordine dagli USA ma la cosa che mi ha lasciato perplesso e che sono ritornato da lavoro e ho trovato il pacco abbandonato vicino alle cassette postali condominiali senza che nessuno abbia avvisato mia moglie che era a casa.
    Ma è possibile che un pacco venga lasciato cosi senza nessuna sicurezza poteva essere preso dal primo che passava e arrivederci ordine.
    Vi è capitato un esperienza del genere? Volevo sapere le vostre esperienze sulla consegna.
    Grazie x chi mi darà un chiarimento.

  35. 74Bebo
    Posted gennaio 17, 2011 at 1:26 pm | Permalink

    Scusate , questo è il preventivo che mi fa Amazon.com per l’acquisto del Kindle WiFi e dell’alimentatore EU: mi confermate che non è necessario aggiungere neanche un solo Euro al ricevimento ? IVA e sdoganamento sono già compresi ?
    Vado tranquillo ?

    Items (2): EUR 123,52
    Shipping & Handling: EUR 20,95
    Promotion Applied: -EUR 7,76
    Total Before Tax: EUR 164,14
    Estimated Tax To Be Collected:* EUR 0,00
    Import Fees Deposit EUR 27,43

    Order Total:EUR 164,14

  36. Daniele
    Posted ottobre 27, 2011 at 8:12 pm | Permalink

    Rispolvero questo vecchio articolo per fornire, diciamo così, notizie aggiornate. Ho acquistato il kindle venerdì scorso da amazon america proprio perchè da amazon.de e amazon.co.uk non è accettata la spedizione ad un indirizzo italiano. Tutto è andato liscio, mi è arrivato oggio dopo 4 giorni lavorativi, praticamente dove possibile UPS viaggia sempre via aerea, per questo sono così rapidi nonostante arrivi da oltre oceano. La novità che vorrei testimoniare è che non ci sono più beghe doganali, finalmente Amazon si fa carico di espletare le formalità della dogana, e vorrei bene vedere visto che di dazi doganali chiede in anticipo un forait di 20,54 euro se prendete il solo kindle 3 e di 34,5 circa se prendete kindle 3 + custodia in pelle con luce led, più 20 euro di spedizione che sarebbero state solo di 15 senza custodia. Quindi per chi volesse comprare ora o tra poche settimane il nuovo kindle 4 dall’america ci sono buone nuove, sempre meno complicato acquistare dagli USA, chissà poi che con l’arrivo del kindle 4 localizzato in 6 lingue italiano comprese non attuino la vendita direttamente da amazon.it.
    Saluti.

  37. Posted ottobre 27, 2011 at 8:18 pm | Permalink

    Ottimo commento Daniele che valorizza, e di non poco, il post per gli amanti del kindle. Grazie davvero per il tuo commento.

  38. stefania
    Posted marzo 18, 2012 at 6:12 pm | Permalink

    Scusate, magari la mia è una domanda scema, ma se acquisto un kindle da amazon.com non ho problemi ad acquistare libri elettronici da amazon.it?
    Ho letto che dall’Italia comprare libri elettronici in inglese o in francese costi tantissimo. corrisponde a realtà?

  39. Posted marzo 19, 2012 at 2:12 pm | Permalink

    Nessun problema ad acquistare ebook dallo store in italiano di Amazon. Questo mio post sul kindle ormai credo sia da considerarsi obsoleto, vista la disponibilità anche sul nostro territorio del lettore ebook Kindle. Per quanto riguarda l’acquisto di ebook in lingua inglese o francese tramite lo store italiano di Amazon, non saprei cosa risponderti, non mi sono mai interessato ai libri in lingue diverse dall’italiano.

    Grazie del commento comunque.

Pubblica un Commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: