Barcellona, il vulcano e la serenità ritrovata


Un post che non avrei scritto se tutto fosse girato per il verso giusto. Siamo abituati a spostamenti veloci, il mondo ci sembra un quartiere ed essere a Perth, piuttosto che a Bruxelles non è molto differente che essere  a Siena o a Conegliano Veneto.

Ma  se il fragile meccanismo del trasporto aereo si inceppa le distanze improvvisamente si fanno sentire, si ritorna indietro in una frazione di secondo ad una dimensione a cui non siamo più abituati, la lontananza.

La crisi della scorsa settimana dal 14 al 18  aprile sarà ricordata da milioni di persone in tutta Europa come un momento di smarrimento ed incertezza.

Io mi sono trovato come altri a dover tornare a casa nel culmine della crisi dei trasporti e nonostante fossi in una città stupenda in una stagione gentile e con una solida base logistica ho sofferto per l’organizzazione del ritorno.

La scorsa domenica  l’ho passata tra inutili tentativi di reperire informazioni via internet, code all’aereoporto, alla stazione e al porto.

Ma niente. E allora? Allora ti rilassi, lasci che alla frenesia si sostituisca il ritmo lento, il godimento della scoperta più approfondita di quello che ti sta attorno.

Per una strana coincidenza le giornate di lunedì e martedì, le due giornate bonus a Barcellona, diciamo, il tempo è migliorato, il sole ha cominciato ad accarezzare l’aria e il cuore pulsante di questa città stupenda si è mostrato ai miei occhi cento volte più vivido di quanto non lo fosse stato nei giorni precedenti.

Insostituibili complici di questo stato d’animo ritrovato e rigenerante sono stati senza dubbio Isabel, Massimiliano e Cristina dell’Aparthotel The Urban Suites.com che ci hanno messo a disposizione per i due giorni aggiuntivi il nostro stupendo appartamento in Carrer de Sant Nicolau in zona Sants. Gentili, disponibili e premurosi, i nostri ospiti sono stati parte importante del viaggio e salvatori della nostra vacanza a Barcellona.

Per questo mi sento di consigliare di dare un’occhiata alle loro offerte se avete intenzione di soggiornare a Barcellona, non ve ne pentirete.

Annunci

One Comment

  1. Posted aprile 21, 2010 at 11:02 am | Permalink

    Che dire, grazie grazie e grazie da parte di tutto lo staff. Per averci scelto e per i consigli 2.0 che sono sempre bene accetti. Ciao da Max (altro veneziano emigrato 🙂

Pubblica un Commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: