Uebbi , prime impressioni


uebbi

Anche a me è arrivato grazie a Zzub il/lo/la (boh che articolo si deve usare ? ) Uebbi , gingillo wifi di Alice Telecom Italia , prodotto da Avantis e distribuito da Promelit.

Si tratta di un dispositivo che mette assieme :

  1. uno schermo lcd touch screen da circa 3.5 pollici
  2. una scheda wifi
  3. una scheda di rete
  4. una porta usb

La parte online di Uebbi permette di avere widget offerti da Virgilio che comprendono il meteo della tua città , il tuo oroscopo e le notizie dal mondo e della finanza , di ascoltare moltissimi stream audio , di guardare video di alice dailymotion e di accedere ai servizi audio di Alice su News , Oroscopo e Meteo.

Sul fronte offline , possiamo registrare delle note vocali riproducibili ad un orario prestabilito , riprodurre mp3 da memorie di massa collegate via usb o vedere fotografie direttamente dalla scheda di memoria SD e programmare un set di allarmi che possono riprodurre gli streaming radio preferiti all’orario prestabilito.

Fin qui le features che in tutta onestà funzionano senza grossi problemi , se vogliamo tralasciare una forte difficoltà ad unirsi ad access point criptati in WPA/WPA2 .

Le motivazioni che dovrebbero spingere un utente consumer a comprarlo sono però dure da trovare. Chi dispone di una rete wireless casalinga ha senza dubbio uno o più computer a disposizione e quindi Uebbi non dovrebbe avere nessun appeal.

Forse la sua collocazione al momento potrebbe essere una radiosveglia geek da mettere sul comodino , sempre che si amino le radiosveglie.

Credo che cambiando filosofia e rendendo Uebbi aperto per altre piattaforme , magari in salsa social messaggistica , potrebbe generare un qualche interesse in più . Che ne so , permettere lo sviluppo di un plugin per la visione in realtime di twitter/friendfeed/facebook per esempio.

Maggiori e più profonde riflessioni a seguire , magari condite da eventuali tentativi di hack( there’s linux inside ! )

Annunci

7 Comments

  1. Posted novembre 19, 2008 at 9:45 am | Permalink

    Non sono d’accordo.

    Pensa al Nabaztag, conosci qualcuno che l’abbia senza avere almeno 2 PC in casa?

    Certamente uebbi deve avere la possibilità di aggiungere altri applicativi (come ho già segnalato a ZZUB e che scriverò in un prossimo post in proposito).

    Però sul piano della cucina o nell’angolo della scrivania un uebbi è più pratico di un ulteriore PC.

    Tutto starà nel prezzo.

  2. Posted novembre 19, 2008 at 11:14 am | Permalink

    Ma il nabaztag muove le orecchie . Io lo comprerei solo per quello 🙂

  3. Posted novembre 19, 2008 at 1:59 pm | Permalink

    E’ arrivato anche a me Dema. Ho subito pensato: “Ma che bella radiosveglia”. Oh, è ottima per sostituire la mia vecchia sveglia.

    In questi giorni inizio a sniffare il traffico, poi si vedrà, proviamo un attacco tipo quello al redboot di FON?

  4. Posted novembre 19, 2008 at 2:51 pm | Permalink

    Ciao Giorgio e ben trovato . Negligenza mia che ultimamente non ti ho più mandato nemmeno un poke via gtalk per sapere come stai 🙂
    Io ho già provato ad entrare su 192.168.1.1 sulla porta 9000 prima del timeout di redboot . Nada !
    Sicuramente i parametri di bootp sono diversi .
    Io la butto lì : provare con failsafe 169.254.255.1 ?

  5. Malighetti
    Posted dicembre 3, 2008 at 9:16 pm | Permalink

    veramente deludenti
    andare a comprare un prodotto vecchio (ce ne sono tonnellate), in Corea, rivenderlo qua, non avendo nessun controllo del software, e facendo finta di essere innovatori.

    avevano eldy qui in italia, ma è bello pagare i coreani, e dipendere anche per una distro linux banale

    la solita telecom

  6. Malighetti
    Posted dicembre 3, 2008 at 9:57 pm | Permalink

    si tra l ‘altro

    nabaztag
    dal 2006
    149 dollari

  7. DAXweb
    Posted dicembre 9, 2008 at 6:09 pm | Permalink

    preferirei spendere soldi nella VALIDISSIMA alternativa open source…
    da cui,”sti furbacchioni di alive”, hanno copiato anche il nome…

    http://www.chumby.com/

Pubblica un Commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: