Il mio approccio a Leopard (who cares series )


L’hanno fatto in molti , di postare le prime impressioni d’uso del nuovo OS di casa Apple.

Anche io preso da una irrefrenabile smania di consumismo avevo pre-ordinato il dvd presso l’apple store e venerdì 26 Ottobre , puntuale come l’orologio atomico di Mainflingen , il cofanetto era sulla mia scrivania.

Ho aggiornato Tiger al volo senza nessuna precauzione , pulizia di applicazioni , backup di dati , solo schiaffato dento il dvd e via. Dopo un’oretta e mezza , Leopard era lì in bella mostra sul mio macbook.

La prima impressione , lo devo ammettere è stata negativa . Le applicazioni si aprivano molto più lentamente e addirittura gli effetti exposè creavano degli artefatti nelle animazioni. Poi , il modulo bluetooth , che come chi mi segue sa , già dava problemi , ha smesso completamente di funzionare.

Ho provveduto quindi ad un reset della PMRAM e NVRAM e anche se il bluetooth è definitivamente andato , il sistema si è subito svegliato  ed ha cominciato a comportarsi come si deve.

Non mi addentrerò sulle incompatibilità riscontrate , cosa che tra l’altro sta affrontando anche Gioxx egregiamente sul suo blog , ma mi soffermerò sul fottuto bluetooth.

Ora è manifesto che si tratta di un problema hardware . Un problema probabilmente dovuto ad interferenze interne , o anche solo ad un cavetto allentato . Ma la riparazione comporta il disassemblaggio del notebook e portarlo in assistenza e vedersi cambiare la logic board con conseguente salasso finanziario non è nelle mie intenzioni. E poi , chi lo ha mai usato il bluetooth !

Il grosso problema che causa la perdita del modulo , è che il laptop si rifiuta di andare in stop . Chiudi il latch , e dopo 15 secondi invece di attivare il suspend to ram , il computer si rianima.

Per ovviare a questo problema ho cambiato i parametri di sleep del sistema. Infatti se invece di attivare un (safe) suspend to RAM , si istruisce di fare un dump della RAM su HD (hibernation) , si riesce finalmente a mettere il laptop in stop.

Ecco la stringa da dare su terminale per attivare l’ibernazione su disco

$ sudo pmset -a hibernatemode 1
$ sudo nvram “use-nvramrc?”=false

Dopo un reboot , quando si chiude lo schermo , il laptop entra in stop . Quando si vuole continuare a lavorare , occorre premere il pulsante power e attendere circa una trentina di secondi per avere il resume.

Sì , lo so è un workaround fastidioso , ma non mi va di spendere nell’assistenza Apple , e sono troppo faint-hearted per provare a ripararlo da solo.

Annunci

2 Trackbacks

  1. By Best of Week #21 « Gioxx’s Wall on novembre 3, 2007 at 11:04 pm

    […] Il mio approccio a Leopard (who cares series) […]

  2. By ...time is what you make of it... on novembre 4, 2007 at 7:19 pm

    Mac-onsigliatemi: 11 domande prima di passare a Mac.

    Ebbene si, sono ormai convinto nel fare spazio nel mio portafoglio… però ci sono alcuni dubbi da colmare. Magari col vostro aiuto risulta tutto più semplice.
    Faccio una mini-lista così vi viene più facile rispondermi!
    1. Secondo voi è *conve…

Pubblica un Commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: