Domenica ti porterò sul lago ….


swimming

Non voglio parlare del sempre verde (?) Fabione Concato , ma della singolare protesta che , partita dal forum inglese di Fon , sta abbracciando sempre più partecipanti.

Ho già parlato del malcontento che sta generando nella comunità fonera l’introduzione del sistema di login anonimo a tempo , in cambio della visione di una clip pubblicitaria. Quello che viene contestato a Fon è l’introduzione di un possibile rischio sicurezza , permettendo ad anonimi di sfruttare la propria connessione e inibendo al Fonero qualsiasi arma di difesa in caso di uso malizioso o criminale del suo hotspot da parte di terzi malintenzionati.

Ho già espresso la mia posizione a riguardo e sono schierato decisamente con Fon , in quanto credo che il sistema di “prova prima di comprare” sia estremamente utile per far crescere i clienti o i membri Fon. Il rischio di sicurezza nel meccanismo esiste e non si può negare , e deve essere corretto al più presto.

Detto questo , i ribelli Foneri hanno deciso , oltre che spegnere i loro hotspot , di spostarli nella mappa Fon e di darsi tutti appuntamento ad Arroyo de Tejada , un lago a pochi chilometri dal quartier generale di Fon. Le fonere balneari sono già 253 e molte altre stanno arrivando da tutta europa.

Annunci

4 Comments

  1. Posted giugno 26, 2007 at 10:21 pm | Permalink

    Io hoi aderito e ora il mio hotspot galleggia su quell’ameno laghetto. Credo che sia un buon modo per far sì che il problema venga risolto…

  2. Posted giugno 27, 2007 at 9:42 am | Permalink

    Non credo che sia bello se qualche pedofilo o qualche criminale utilizza il tuo hotspot e poi la polizia ti arriva in casa.

    Credo che tracciare sia fondamentale, probabilmente sposterò anche io il mio hotspot.

    Se vuoi provare una macchina devi cmq lasciare i tuoi dati o mi sbaglio?

  3. Posted giugno 27, 2007 at 10:05 am | Permalink

    allora le mosse allo studio di fon per ovviare l’email spoofing saranno ovviamente quelle di verificare l’email address .
    Quindi non più nessuna possibilità di inserire email a cazzo per ottenere i 15 minuti free.
    Per fare questo si sta studiando la possibilità di permettere al dominio di posta inserito di venir temporaneamente abilitato dal chillispot per poter agevolare l’autentifica dell’email.
    Altri modi non ne vedo e segare il surf by ads mi sembra un peccato.
    Come la risolviamo ?

  4. Posted luglio 1, 2007 at 9:28 pm | Permalink

    E un sistema di autenticazione via sms?
    chi vuole provare inserisce solo nome cognome e numero di celll.
    gli arriva un messaggio con il codice per accedere. E i cellulari in genere sono registrati. NO?

    Per quanto riguarda il “prova prima di comprare”, è una buona strategia, tuttavia il video in inglese non è il massimo. L’ideale sarebbe una versione in lingua (con sottotitoli eng) per ogni paese, non credete?

Pubblica un Commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: